U.S.D Noto Calcio - Official Website

23 Novembre, 2014

parlavoip

logo sessasrl

PoweradeLogo

COCACOAL2

20141004 114913

aci

alta marea

am impianti

porta reale

tabaccheria del teatro

www.pisasale.it

 

 

 banner allarme video

Noto – Battipagliese 2-0

Reti: 1’ Butera, 31’ Rabbeni

Noto – Ferla, Gona, Peluso, Caci, D’Angelo, Marino, Butera (77’ Saani), Dosso, Rabbeni, Saluto (82’ Sako), Rizza (54’ Intelisano). All. Romano. A disp. Paladino, Novello, Leone, Rossitto, Lentini, Tumino.

Battipagliese – De Marino, Odierna, Garofalo, Maisto, Maraucci, Pastore (75’ Draghetti), Scuotto, Viscido F. (46’ Fiorillo), Esposito, Di Matera, Minnucci (62’ Dell’Arciprete). All. Corino. A disp. Viscido D., Mongiello, Aprile, Botta, Serretiello.

Arbitro: Tedesco della sez. di Pisa. Assistenti: Caio di Agrigento e Cino di Enna.

Ammoniti: Ferla, Gona, Peluso, Marino e Rabbeni per il Noto. Viscido e Esposito per la Battipagliese.

Espulsi: al 15’ Di Matera, al 31’ l’allenatore Corino, al 73’ Esposito.

Note: Recupero 1’ – 4’, calci d’angolo 4-10, spettatori circa 500, temperatura autunnale.



Cronaca


Palazzolo Acreide – Vince e convince il Noto che batte 2-0 la Battipagliese e lascia l’ultimo posto in classifica. Il terzo risultato utile consecutivo viene costruito sin dai primi secondi di gioco. Passano appena venti secondi per vedere la prima rete, Butera riceve palla sul lato sinistro da Rabbeni che ha battuto il calcio d’inizio, si accentra e calcia una parabola che si insacca alle spalle di De Marino. Al 12’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Caci, D’Angelo colpisce bene di testa, la difesa campana salva sulla linea di porta il possibile raddoppio. Al 15’ gli avversari restano in dieci uomini, Di Matera colpisce con una testata D’Angelo, l’arbitro vede tutto ed estrae il cartellino rosso. Al 25’ Dosso da posizione defilata calcia verso il centro, la traiettoria è insidiosa e il portiere avversario si aiuta con la traversa per mettere in angolo. Al 31’ il raddoppio, Rabbeni riceve palla a centrocampo e si invola verso l’area, a tu per tu col portiere, con un preciso rasoterra, mette la palla in rete. Proteste dell’allenatore avversario Corino che viene invitato ad uscire dal campo.

Nel secondo tempo, Rabbeni vicino al gol al 65’, il portiere avversario gli sbarra la strada. Al 67’ l’attaccante Esposito sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce il palo alla destra di Ferla. Al 73’ Esposito porta avanti la palla con la mano in area e mette in rete, l’arbitro estrae il secondo cartellino giallo ed espelle il campano.

Nei minuti finali i granata amministrano il vantaggio e la gara si conclude 2-0.


Interviste


Graziano Zani, primo sostenitore del Noto: <<La squadra è in ripresa, con qualche innesto possiamo fare bene un campionato tranquillo, a dicembre potrebbero esserci delle sorprese. Il campionato è molto equilibrato e oggi siamo stati bravi a segnare subito. Poi abbiamo amministrato il vantaggio ma potevamo anche prendere il largo e fare altri gol, l’importante è stato vincere>>.


Giuseppe Romano, allenatore del Noto: <<Ci abbiamo messo morale e animo, adesso abbiamo più autostima e oggi abbiamo raccolto tre punti importanti. Abbiamo cominciato benissimo, abbiamo sbloccato subito la gara e fatto un gran primo tempo. Nel secondo tempo abbiamo un po’ rifiatato, però siamo riusciti ad amministrare e a vincere>>.

Continua la marcia positiva della formazione giovanile del Noto calcio. La juniores granata si è imposta per 4-1 contro i pari età del Floridia. Le reti sono state siglate da Guglielmo Cullemi, Antonio Franzò e Stefano Gallo, autore di una doppietta. Il mister Davide Civello ha potuto usufruire anche dei nuovi acquisti Santo Aprile e Mattia Musso, autori di una buona prestazione. La squadra è proiettata verso il vertice della classifica, il Noto si trova infatti al secondo posto ad un solo punto dal Priolo, in testa alla graduatoria.

L'Usd Noto calcio esprime cordoglio per la morte di Franco Di Leonforte. La dirigenza, lo staff tecnico, i calciatori e i tifosi granata esprimono vicinanza alla famiglia e all'azienda Di Leonforte che negli anni ha legato il proprio nome a quello della squadra di calcio della città.Un caro saluto a Franco Di Leonforte e che possa riposare in pace.  

Noto – Dopo la prima vittoria in campionato il Noto è alla ricerca di conferme.

L’avversario che ha di fronte domani, però, è una delle pretendenti alla vittoria del campionato e attualmente si trova al secondo posto in classifica. Il Progreditur Marcianise è reduce da due vittorie consecutive  e vuole continuare la striscia positiva. Il Noto scenderà in campo per fare risultato e non si risparmierà contro la formazione di mister Carlo Sanchez.

Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Mario Gallione della sezione di La Spezia coadiuvato dagli assistenti di linea il signor Davide Innaurato e il signor Massimo Miccoli della sezione di Lanciano.

Mister Pippo Romano ha convocato i seguenti calciatori:

Portieri: Ferla e Paladino;

Difensori: Marino, Gona, D’Angelo, Peluso, Sako, Intelisano, Rizza;

Centrocampisti: Saluto, Dosso, Salese, Caci, Leone, Novello, Rossitto;

Attaccanti: Rabbeni, Colasante, Butera, Failla;

Noto – Sorrento 2-0

Reti: 19’ Rabbeni, 77’ Salese (rig.)

Noto: Ferla, Gona, Peluso, Salese, D’Angelo, Marino, Butera (82’ Sako), Caci, Rabbeni (91’ Colasante), Saluto (90’ Leone), Intelisano. All. Romano. A disp. Paladino, Mozzicato, Novello, Rizza, Failla, Rossitto.

Sorrento: Lombardo, La Rosa (68’ Pignatta), Visciano, Ferraro, Iuliano (23’ Polichetti), Garbini, Caldore (46’ Esposito), Alison, Vitale, Pasini, Caraccio. All. Sosa. A disp. Perrino, D’Amato, D’Ambrosio, Volpe, Carpenito, Maio.

Arbitro: Vimercati di Cosenza. Assistenti: Poma di Trapani e De Pasquale di Barcellona P.G.

Ammoniti: Salese, D’Angelo e Caci per il Noto. Visciano e Polichetti per il Sorrento

Espulsi: Viscinao al 90’ per somma di ammonizioni.

Note: recupero 1’ e 3’, calci d’angolo 1-2, 400 spettatori circa, temperatura autunnale.

Cronaca

Palazzolo Acreide – Prova di carattere del Noto che ha vinto contro il Sorrento grazie ad un gol per tempo. Una vittoria che fa morale e fa in modo che il Noto non sia più da solo all’ultimo posto in classifica. A farsi sotto è subito il Noto, al 5’ Butera su assist di Intelisano calcia rasoterra, il portiere avversario para basso. Al 19’ il vantaggio del Noto, il giovane Saluto con un preciso assist innesca la corsa di Rabbeni che supera gli avversari e con un diagonale batte il portiere Lombardo. Timida la risposta del Sorrento, al 29’ La Rosa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ti testa colpisce bene ma la palla finisce di poco sopra la traversa. Nel finale del primo tempo Vitale va vicino al gol con un diagonale, deviato da Ferla in angolo.

Nella seconda frazione di gioco è il Noto il primo a farsi pericoloso, al 48’ Butera calcia da fuori area un pallone che prende una traiettoria insidiosa, bravo il portiere avversario a smanacciare in angolo. Al 53’ Esposito va vicino al gol calciando forte in area, Ferla para in tuffo. Al 67’ ci prova Caci, su assist di Butera, il suo tiro fa la barba al palo e si spegne fuori. Al 77’ Butera entra in area supera un avversario ma il difensore del Sorrento Visciano tocca con la mano e l’arbitro assegna il rigore. Sul dischetto si presenta Salese che non sbaglia, portiere da una parte e la palla dall’altra. Nel finale Visciano commette un fallo ai danni di Salese e rimedia il secondo cartellino giallo e viene espulso. La gara si conclude col Noto in attacco.

Interviste

Vittorio Strianese, Direttore sportivo: <<Questa squadra non è così scarsa e finalmente raccoglie i frutti del lavoro e dei sacrifici. Ci siamo sbloccati, e questo non può che farci bene. Siamo contenti, perché avevamo bisogno di questa vittoria che ci permette di rilanciarci: il nostro campionato inizia adesso>>.

Luciano Rabbeni, autore del primo gol: <<E’ una vittoria di squadra che ci può fare solo bene. E’ stata una settimana difficile, ma adesso speriamo sia tutto dimenticato. Siamo una buona squadra e possiamo ancora migliorare>>

 


Allegati:
FileDimensione del File
Scarica questo file (10553794_879548705388880_6351345521263009504_o.jpg)Rabbeni86 Kb
Scarica questo file (10750328_879548838722200_8317658369196468171_o.jpg)Esultanza dopo il gol di Rabbeni85 Kb

Cercherà con forza la prima vittoria stagionale il Noto domani allo stadio “Scrofani-Sallustro” di Palazzolo contro il Sorrento, inizio previsto alle ore 14.30. I campani guidati dall’ex attaccante di Udinese e Napoli, “El Pampa” Sosa, si trovano nella zona salvezza della classifica e hanno un organico di tutto rispetto tra cui spicca l’ex granata Ariel Pignatta. L’incontro è importante per il proseguo del campionato di entrambe le squadre.

Il Noto dovrà fare a meno della sua punta, Mohammed Saani, fermato dal giudice sportivo per tre turni dopo la gara col Due Torri, ma potrà contare sui rientri di Caci e D’Angelo che hanno scontato il turno di stop.

Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Giacomo Vimercati della sezione di Cosenza coadiuvato dagli assistenti di linea il signor Lorenzo Poma della sezione di Trapani e il signor Carmelo De Pasquale della sezione di Barcellona Pozzo di Gotto.

Il tecnico Pippo Romano, come è ormai consuetudine per la gare interne, ha convocato tutta la rosa riservando di decidere domani coloro che scenderanno in campo.

 

 

A seguito delle dimissioni del Presidente, Graziano Zani, le cariche ricoperte dai suoi più vicini collaboratori sono da intendersi sospese.

Il vicepresidente Bruno Zani, il Direttore generale Giuseppe Cannazza e il Tesoriere Maurizio Sessa, condividendo pienamente i motivi che hanno portato Graziano Zani alle dimissioni, sospendono le loro cariche dirigenziali ricoperte in attesa di un chiarimento col Presidente dimissionario stesso.

10398023_10202881485813705_8777400324626060077_nIl Presidente dell’Usd Noto calcio, Graziano Zani, ha rassegnato stamane le dimissioni dalla carica ricoperta.

<<E’ con estremo dolore e dispiacere – ha detto Graziano Zani - che lascio la carica di Presidente del Noto calcio. Dal giorno del mio insediamento ho detto che ciò che conta maggiormente sono i risultati, le vittorie della squadra sono la prima cosa. Purtroppo in questi due mesi i risultati non sono arrivati e ho messo in atto alcuni correttivi che non hanno sortito gli effetti sperati. Mi assumo le mie responsabilità e spero che il mio gesto sia un ulteriore scossone a tutto l’ambiente affinché il Noto possa raggiungere i risultati che merita. Nella mia esperienza calcistica sono stato abituato a raggiungere risultati importanti, ho sempre lottato per salti di categoria e vedere il Noto così mi ha fatto male. Ho messo tutto il mio impegno e le risorse che avevo a disposizione, purtroppo non sono bastati per raggiungere risultati soddisfacenti. Ringrazio tutta la città e i tanti tifosi – ha continuato Graziano Zani - che mi hanno dimostrato vicinanza e affetto nel corso della mia presidenza. Voglio ringraziare ancora coloro che mi hanno collaborato per il supporto e l’aiuto che mi hanno dato. Devo altresì sottolineare che alcune persone che hanno preso impegni nei miei confronti, sia vicine che lontane dalla società, non hanno rispettato i patti e di ciò ne prendo atto con molto rammarico. A rendere difficile la situazione e la gestione anche alcuni aspetti pratici, tra cui il campo da gioco, che hanno complicato la vicenda che già questa estate si presentava disperata. Spero che colui che prenderà il mio posto possa raggiungere risultati importanti e che possa portare il Noto calcio ad alti livelli, nelle posizioni che merita. Io resterò per sempre legato a questa società e a questi colori che amo e che rispetto profondamente. Proprio per questi sentimenti – conclude Graziano Zani - che nutro per i colori granata e per quanto ho espresso precedentemente oggi lascio la carica di Presidente e auguro al Noto calcio le migliori fortune societarie e calcistiche>>.

Il Noto è alla ricerca del riscatto ma dovrà fare i conti con le numerose assenze per la gara contro il Rende. Gli ultimi risultati e la posizione in classifica devono spingere i granata a scendere in campo per cercare la vittoria. Di fronte un avversario temibile che ha conquistato già dieci punti in classifica e non sarà facile. Il Noto dovrà fare a meno, tra squalifiche ed infortuni, di importanti calciatori come Rizza, D’Angelo e Saani.

Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Stefano Comunian della sezione di Biella coadiuvato da Antonio Dan Campanella della sezione di Venosa e Pasquale Martinelli della sezione di Matera.

Mister Pippo Romano per la gara di domani ha convocato:

Portieri: Ferla e Paladino;

Difensori: Sgambato, Sako, Gona, Peluso, Mozzicato, Intelisano;

Centrocampisti: Failla, Saluto, Salese, Dosso, Santuccio, Novello, Tumino;

Attaccanti: Rabbeni, Colasante, Butera, Calabrese;


Altri articoli...

Pagina 1 di 102

Twitter Image

Ultimo Risultato

23-11-2014
 
Noto 2 : 0 Battipagliese

Prossimo Turno

30-11-2014
 
Nuova Gioiese - Noto

Classifica

Team
Points
1 Torrecuso Calcio 29
2 Akragas 23
3 Agropoli 22
4 Prog.Marcianise 21
5 Rende 20
6 N.Frattese 20
7 HinterReggio 19
8 Neapolis 16
9 Battipagliese 16
10 Leonfortese 16
11 Due Torri 15
12 Roccella 14
13 Tiger 13
14 Sorrento 13
15 MontaltoUffugo 10
16 Noto 10
17 Nuova Gioiese 9
18 Orlandina 8

Sponsor U.S.D.

Ultime dal Blog

La correttezza e la professionalità di questa società è stata sempre riconosciuta a vari livelli. An...
Venerdì 07 Giugno 2013 09:53
Auguri per la salvezza, da Cava de' Tirreni vi invio il link ad alcune immagini di CAVESE NOTO
...
Lunedì 06 Maggio 2013 21:01
Complimenti complimenti complimenti, grande Noto meriti questa serie D così senza nessun altra appen...
Lunedì 06 Maggio 2013 07:38

newsletters

banner casto ristorazione